EnglishFrenchGermanItalian

La quota, su base di 45 persone, è di euro 895 e il supplemento singola è di euro 150.

Cari soci ed amici,
la prima comunicazione dopo le vacanze estive riguarda il viaggio a Parigi da tempo annunciato. Abbiamo avuto dei problemi per decidere la data, prima per l’incertezza su quella delle elezioni regionali e poi con la sovrapposizione della crisi di governo e di eventuali elezioni a novembre, così, tagliando la testa al toro, abbiamo scelto i giorni 29, 30 novembre e 1, 2 dicembre, avvicinandoci al clima natalizio, il che ha i suoi aspetti positivi.
Vi ricordo perché Parigi: a maggio in Grecia, ammirando la splendida Nike di Paionios che sembrava spiccare il volo nel museo di Olimpia, abbiamo detto che bisognava andare a vedere assolutamente la Nike di Samotracia che spicca il volo al museo del Louvre, insieme magari anche alla Venere di Milo. Quindi Parigi, pensando già anche al viaggio di maggio 2020 sempre in Francia, per Mont Saint Michel e la villa di Monet a Giverny in Normandia, seguendo gli altri due fili conduttori dei nostri viaggi, la linea di San Michele e l’Impressionismo.
Questa visita di Parigi è stata studiata sia per chi non c’è mai stato sia per chi la conosce e quindi sa che ogni volta c’è qualcosa di nuovo e di diverso da vedere in questa città vraiment magnifique! I percorsi inoltre sono stati studiati, come anche a Londra, per venire incontro anche a chi ha qualche difficoltà a camminare e per chi ama viaggiare con calma e vedere bene le cose assorbendo l’atmosfera. Le suggestioni sono tante, storiche, letterarie (perché non rileggere un Maigret di Simenon, Victor Hugo con i Miserabili e Notre Dame de Paris), televisive (il Maigret di Gino Cervi, il Fantasma del Louvre della mia giovinezza), cinematografiche, cimiteriali di Oscar Wilde e Jim Morrison (al Père Lachaise ci andrà chi vorrà), architettoniche ….


Perciò:
venerdì 29 novembre: partenza alle ore 4,30 dal parcheggio Centova con il pullman che ci porterà a Fiumicino per prendere l’aereo della Easy Jet delle 9,50 con arrivo a Parigi alle ore 12,00.
Capisco l’orrore dell’orario mattutino, ma altre opzioni non sono percorribili. All’aeroporto di Orly incontreremo la nostra guida e avremo tutto l’agio di fare un bel giro panoramico orientativo in pullman, per es. Saint Germain des Prés, Notre Dame dalla riva della Senna, Trocadero rinnovato con fontane e vasche, Champs Elysées
Arc de Triomphe, per poi salire sulla Tour Eiffel al secondo livello per vedere la scena eccezionale dall’alto di Parigi vecchia e nuova (abbiamo già i biglietti prenotati col saltacoda e la guida ha anche gli auricolari! Questa volta tutto lusso!) Andremo poi in albergo, l’Hotel Ibis Tour Eiffel, molto carino, colorato, molto francese, ben arredato e decisamente centrale. Ceneremo in albergo.
sabato 30 novembre: dopo la prima colazione in albergo partirà il primo giorno di visite con la guida e il pullman; la mattina andremo se possibile a mettere il naso dentro il Teatro dell’Opera Garnier con lo splendido soffitto dipinto da Chagall, andremo a vedere, anche se non in questo ordine, la Place des Vosges, la Madeleine, Place Vendome, i giardini delle Tuileries, quelli bellissimi del Louxembourg (per l’itinerario preciso ci faremo consigliare dalla guida), pranzo libero e poi Musée du Louvre, per una visita di circa tre ore con la guida del Museo.
Vedremo sicuramente la Nike e la Venere di Milo, poi magari l’itinerario può essere stabilito allora, generalmente c’è la ressa alla Gioconda, non si vede niente, splendida è la sezione etrusca con gioielleria incredibile e io personalmente voglio andare a vedere al reparto dei Sumeri un anello smaltato a fascia cloisonné del 3.000 a.C. con oro e pietre preziose che sarebbe da mettere ed andare via! Comunque si accettano suggerimenti. Al termine della visita per soddisfare il nostro animo fanciullo ci imbarcheremo su un Bateau Mouche per una crociera sulla Senna per ammirare la scena di Parigi che ci scorre accanto illuminata. Ritorno poi in albergo, cena e pernottamento. Ricordo che chi volesse uscire dopo cena ricordiamo che l’albergo si trova proprio al Trocadero e vicino a fermate del metro.
domenica 1 dicembre: dopo la colazione, partiamo in pullman con la nostra guida per la Cattedrale di Chartres, bella fra le belle, per vedere una cattedrale gotica seria,
vista la sventura di Notre Dame, con vetrate eccezionali e il famosissimo labirinto sul pavimento, con il paesino tutto raccolto intorno all’enorme chiesa! Rientro a Parigi per il pranzo libero e per la visita prenotata al Museo Marmottan Monet. Abbiamo preferito per gli Impressionisti questo museo a quello della Gare d’Orsay, sempre troppo pieno di gente e di confusione, mentre questo museo, pur ricchissimo, è in un palazzo arredato ed ospita anche l’Impression du soleil lévant che praticamente è il manifesto dell’Impressionismo, un gioiello. La guida resterà con noi fino alle 18 per poi lasciarci in albergo. Qui si potrebbe aprire un piccolo spazio per visite indipendenti, come abbiamo fatto a Londra. Cena e pernottamento in albergo.
lunedì 2 dicembre: prima colazione in albergo e poi mattinata libera e pranzo libero! Vi ricordo che è periodo prenatalizio e di certo sono da vedere almeno gli addobbi dei magazzini Printemps e Lafayette, se non altro (taxi o metro); comunque vicino all’albergo ci sono Les Invalides con la tomba di Napoleone, per dire.Poi ci ritroviamo per il trasferimento col bus privato all’aeroporto di Orly per l’imbarco sul volo Easy Jet delle 17,25 per Roma Fiumicino, dove troveremo il nostro pullman per rientrare a Perugia.
Questo è il viaggio e siamo soddisfatti di essere riusciti a creare un itinerario che ci sembra molto bello senza essere un tour de force.
Per uno dei pranzi liberi ci è stato consigliato un localino molto particolare nel quartiere del Marais, l’Isola – La cantine litteraire, e vedremo se si può organizzare con l’aiuto anche della guida.
La quota comprende:
– trasferimento Perugia-Fiumicino e Fiumicino-Perugia con bus privato;
– volo di linea Easy Jet Roma-Parigi-Roma con 10 chili di bagaglio a mano;
– trattamento pernottamento in camera doppia, colazione e tre cene (menu di tre portate, ¼ acqua e un ¼ vino) presso l’Hotel Ibis Tour Eiffel;
– TASSA DI SOGGIORNO;
– guida sempre con noi, bus privato, auricolari, ingressi (sappiate che contrariamente a Londra in Francia non ci son sconti in base all’età), crociera;
– assicurazione assistenziale;
– gadget.
La quota non comprende:
– bagaglio in stiva, extra personali e mance.
La quota va pagata in due rate: la prima di 350,00 euro è la caparra non restituibile in caso di mancata partenza entro il 20 settembre, la seconda il saldo entro il 10 novembre. Consiglio a chi volesse stare tranquillo di stipulare una assicurazione personale. Per quanto riguarda il costo siamo riusciti a fare miracoli e vi basterà guardare in giro altre proposte di viaggi per capirlo!
Vi consiglio anche di telefonare quanto prima per dare l’adesione perché come al solito c’é il rischio di non trovare posto e vi ricordo che il viaggio è riservato ai soci iscritti regolarmente per il 2019.
Ricordate che le opzioni scadono prestissimo e dopo chissà se si dovrà ritoccare la quota?
Siate quindi veloci nella decisione! Date la vostra conferma quanto prima chiamando i soliti numeri 3473791168 (Teresa) o al 3394581020 (Cristina) e vi sarà data la comunicazione della data del versamento della caparra.
Vi prego di parlare
di questo viaggio con i soci vostri amici che ricevono la comunicazione
per posta.